GUIDA APPLICATIVA

PRIMA FASE

Pulire la zona da trattare, rimuovere eventuale vernice, è fondamentale che la zona su cui intervenire non sia lucida, sporca o oleosa, qualsiasi “agente inquinante” impedirà una buona adesione dei componenti, rischiando la delaminazione, se il prodotto su cui si interviene è vetroresina carteggiare fino a far affiorare la fibra di vetro “o altro tipo di fibra di rinforzo”, se è un altro tipo di supporto, renderlo ruvido e ben sgrassato con abrasivi e solventi. Preparare una superficie più ampia della zona su cui si deve intervenire, se la zona interessata è di 10×10 cm preparare 15×15 cm, questa fase serve a creare una buona adesione perimetrale.

SECONDA FASE

Preparare le fibre di rinforzo tagliandole a misura, utilizzare la quantità di resina necessaria ed aggiungere il catalizzatore seguendo le indicazioni del produttore, miscelare accuratamente tenendo conto che il tempo di lavorazione è mediamente di 15-20 minuti a 20° C bagnare con la resina catalizzata la zona interessata, posizionare la fibra di rinforzo e  impregnarla con la resina catalizzata avendo cura di eliminare quanta più aria possibile con il pennello o rullo, se avete a disposizione un rullo frangi bolle utilizzarlo per compattare lo stratificato, ripetere questa operazione fino a raggiungere lo spessore desiderato.

 

TERZA FASE

Nella preparazione dei vari strati fate attenzione ad aumentare sempre di qualche cm gli strati successivi, se ad esempio il primo strato sarà di 50×50 cm il secondo dovrà essere 60×60 cm e così via, questa accortezza permetterà di avere una compattezza dello stratificato ottimale avendo una superficie di adesione più ampia e di conseguenza maggiori garanzie sul risultato. Sarebbe ottimale lasciare polimerizzare (indurire) lo stratificato almeno per 24 ore, è importante considerare che anche se al tatto appare duro e compatto, il processo continuerà per diverse ore. Successivamente è possibile carteggiare, stuccare e verniciare il tutto.

Carbonio 3K Twill
Mat 375
Mat 450
Roving
Stuoia 500
Mat+Woven
Polyestere Twill
Set Fibre Kit

SET FIBRE KIT

Set completo di fibra di vetro e Carbonio, materiali  di 1° scelta professionali, contenente: Mat cm. 125×30, Stuoia cm 60×30, Roving cm 1000 e Carbonio Twill cm 30×20. Set in Kit  completo per costruire e riparare, da impregnare con resine epossidiche, vinilestere o poliestere, con questo set avrete sicuramente la fibra corretta a seconda dell’intervento che effettuerete, tutte le fibre sono sovrapponibili in funzione delle caratteristiche meccaniche desiderate.

A differenza delle resine le fibre non hanno scadenza, potete conservarle a tempo indeterminato e utilizzarle all’occorrenza, sia per riparazioni di emergenza che per costruzioni o modifiche a manufatti di diversa natura, avrete la certezza di utilizzare la fibra corretta per ogni utilizzo come:

Roving per rinforzare spigoli ed angoli aumentando notevolmente la resistenza strutturale, se tagliato da 2 a 10 millimetri ed aggiunto a stucchi o resine ne rinforza enormemente la resistenza.

Mat per creare il primo strato dopo aver rinforzato gli angoli con il Roving, permette una buona adattabilità delle fibre sulla superficie.

Stuoia per rinforzare e irrigidire zone soggette a maggiori sollecitazioni oltre che rinforzare tutto il manufatto, discreta adattabilità del tessuto alla superficie, in caso di maggiore resistenza si possono utilizzare più strati di Stuoia interponendo tra essi uno strato di Mat.

Carbonio Twill, il massimo delle fibre di rinforzo, da utilizzare su strutture in carbonio o su strato a vista.

  • MAT + STUOIA + ROVING + CARBONIO  TWILL 
  • FIBRE DI VETRO E CARBONIO PER RIPARARE, COSTRUIRE E IMPERMEABILIZZARE
  • CARBONIO TWILL PER LE MASSIME PRESTAZIONI TECNICHE
  • TUTTO IL NECESSARIO PER RIPARARE E COSTRUIRE MANUFATTI CON ALTA RESISTENZA
  • CARTEGGIABILE E VERNICIABILE

Le fibre di rinforzo sono l’elemento complementare delle resine nei materiali compositi, ne costituiscono l’armatura, i requisiti principali sono: elevata resistenza alla trazione e flessibilità, Le caratteristiche meccaniche del manufatto composito sono la risultanza ottenuta tra il tipo di resina e il tipo di fibra utilizzato. La resina, come singolo elemento, non ha valori pratici sufficienti a garantire la necessaria resistenza meccanica richiesti per una struttura, quindi necessita di un rinforzo, costituito dalle fibre, per raggiungere i valori desiderati.

Ogni tipo di fibra possiede determinate caratteristiche tecniche, la resina che li ingloba agisce da coesivo trasferendo il carico da un filamento all’altro impedendone lo scorrimento. In questo modo tutte le fibre “lavorano” congiuntamente e il carico di rottura dello stratificato raggiunge valori molto elevati.

La fibra di vetro è il rinforzo per eccellenza, maggiormente impiegata nei compositi per il costo contenuto. Altre fibre, come il carbonio e il Kevlar  vengono classificate fibre ad alto modulo, poiché posseggono caratteristiche meccaniche decisamente superiori al vetro, il loro alto costo ne limita l’impiego solamente a quelle applicazioni che richiedono elevate prestazioni e pesi contenuti.

Contattaci su assistenza@compositi.eu per richiedere supporto tecnico e  informazioni sui nostri prodotti!

Translate »
Compositi.eu